In una società in cui il valore della presentabilità sociale e dell’equilibrio individuale sono divenuti imprescindibili, è conseguentemente divenuta incalzante l’esigenza di contrastare sempre più precocemente i processi dell’invecchiamento cutaneo, al fine di preservare la propria immagine del tempo.
Di conseguenza, si è rapidamente ampliata la platea di pazienti che richiedono trattamenti ‘soft’ senza doversi rivolgere alla chirurgia e senza dover stravolgere il proprio aspetto e l’armonia dei propri tratti somatici.
La Blefaroplastica Dinamica non Chirurgica rientra in uno di questi trattamenti non invasivi, permettendo di eliminare la porzione di pelle delle palpebre in eccesso, migliorandone quindi l’aspetto, che solitamente conferiscono un’aria stanca e trasandata. 

I candidati ideali per una blefaroplastica senza intervento chirurgico sono quei pazienti che dopo i 30-35 anni cercano un aspetto più fresco e rilassato attraverso il ripristino della tonicità persa nella zona perioculare. Questo tipo di trattamento ambulatoriale è indicato anche per chi non desidera sottoporsi a un vero e proprio intervento chirurgico, in quanto va a ridurre drasticamente i tempi di inabilità del paziente.

🚫Nessuna anestesia generale o localizzata di tipo infiltrativo
🚫Nessun dolore
🚫Nessun bisturi e nessuna incisione
🚫Nessun punto di sutura
🚫Nessun sanguinamento
🚫Nessuna complicazione
🚫Durata: 50/60 minuti circa a seduta
🚫Tempi di recupero rapidissimi (dai 2 ai 10 giorni)
🚫 Costi nettamente ridotti rispetto al classico intervento chirurgico
🚫Risultati visibili sin dalla prima seduta

Domande frequenti

È sufficiente applicare una crema anestetica locale da lasciare in posa almeno 30 minuti, quindi nessun tipo di anestesia infiltrativa, pertanto non è dolorosa.

A differenza dell’intervento chirurgico tradizionale dove viene asportato un lembo cutaneo di palpebra, questa metodica non chirurgica permette di vedere istantaneamente gli effetti del trattamento attraverso l’apertura e la chiusura dell’occhio da parte della paziente (proprio perché non vengono utilizzate anestesie infiltrative).

Il risultato è visibile già al termine della prima seduta e diventa ancora più visibile dopo 15 giorni dall’intervento, quando l’edema si è ridotto e sono cadute le crosticine.

Se ben eseguita ha certamente una buona durata, ma il termine “permanente ” non vale nemmeno per la blefaroplastica chirurgica.

Variano da caso clinico a caso clinico. Generalmente, si consigliano un minimo 3 sedute.

È sconsigliata l’esposizione solare almeno per il primo mese e comunque si deve sempre applicare la fotoprotezione SPF50+ colorata, almeno ogni 2 ore.

Questo intervento di Chirurgia Minimamente Invasiva, come tutti gli altri, fortemente operatore-dipendente, è una metodica che si rileva efficace e sicura solo in mani esperte.

Per richieste e informazioni

Telefonare al:
Reperibilità dalle ore 8:00 alle 20:00
Prenota ora un
appuntamento Online