Le Onde d’urto (dette anche Extracorporal Shock Wave Therapy, EWST), sono onde acustiche, ovvero impulsi sonori, che trasportano alta energia, caratterizzati da una particolare forma d’onda (rapido picco di pressione positiva seguito da una rapida fase di pressione negativa), in grado di produrre una stimolazione meccanica diretta.

Utilizzate a lungo per i trattamenti fisiatrici le Onde d’Urto, si stanno sempre più diffondendo nella medicina estetica, soprattutto per il trattamento degli inestetismi cutanei (lipodistrofia, cellulite, linfedema).
Tra le loro applicazioni, riveste sicuramente un ruolo di rilievo il trattamento della cellulite, della pannicolopatia edemo-fibrosclerotica e delle adiposità localizzate a carico dell’addome, fianchi e arti.

La sessione di onde d’urto è semplice e non richiede alcuna preparazione speciale. Le onde d’urto vengono applicate mediante un dispositivo che scorre sulla pelle nell’area da trattare, dopo l’applicazione di un gel conduttivo trasparente.
La sessione può durare tra i 15 ei 30 minuti, a seconda dell’estensione dell’area trattata. Dopodiché, il paziente può riprendere immediatamente le sue normali attività e non deve sottoporsi ad alcuna cura domestica. A seconda del tipo di cellulite e della sua gravità, possono essere necessarie tra 6 e 10 sedute, che vengono applicate settimanalmente.

Sono efficaci per ogni tipologia di cellulite, ma è stato scoperto che producono risultati migliori in alcuni tipi, principalmente nella cellulite fibrosa e in alcuni casi di cellulite edematosa

Quella fibrosa è una tipologia di cellulite dura che non può essere sollecitata altrimenti può diventare dolorosa. Essa si manifesta sotto forma di fossette e di solito si trova su glutei e cosce. La cellulite edematosa è viscosa al tatto e ha l’aspetto di una pelle trapuntata, che di solito è legata alla ritenzione di liquidi.

Per determinare se le onde d’urto sono il trattamento più appropriato per ciascun caso, è essenziale prima ottenere una corretta diagnosi del tipo di cellulite, come pure su altri problemi estetici associati come i cedimenti o l’accumulo di grasso localizzato.

Il trattamento è eseguito dal Dott. Antonio Logroscino
Specialista in Oncologia, Medico Estetico

Oltre alla diagnosi precisa, sarebbe opportuno elaborare anche un protocollo personalizzato per ogni paziente, che di solito combina diverse tecniche compatibili le cui sinergie ottimizzano i risultati. Pertanto, nella cellulite fibrosa può essere estremamente efficace combinare le onde d’urto con le infiltrazioni di mesoterapia e/o carbossiterapia, che rinforzano rispettivamente l’effetto lipolitico e migliorano la microcircolazione sanguigna.

Per richieste e informazioni

Telefonare al:
Reperibilità dalle ore 8:00 alle ore 20:00
Prenota ora un
appuntamento Online